ASPETTANDO EUROFLORA 2022 – UN MONDO DI RARA BELLEZZA

Più di cento esperti del florovivaismo internazionale si sono incontrati a Genova l’8 Ottobre nell’ambito delle manifestazioni propedeutiche ad Euroflora 2022.

Un evento importante dedicato alle varie realtà di questo grande universo di piante e di fiori.

Si è parlato dell’evoluzione delle “floralies” nel terzo millennio, del valore del settore florovivaistico e dell’influenza del Covid sugli stili di vita con la riscoperta degli spazi verdi domestici.

Si è trattato dell’importanza del verde in città, di nuove tecnologie e di energia green.

Numerosi gli interventi dei Relatori italiani e stranieri, di particolare interesse l’esposizione di Tim Briercliffe, Segretario Generale di AIPHA, associazione che certifica le floralies internazionali e di Niek Roozen, progettista olandese di Floriade Expo (manifestazione internazionale di orto-floricoltura) che ha illustrato sia il progetto dei Paesi Bassi per Euroflora 2022, sia il progetto italiano per Floriade in Olanda https://floriade.com/en.

Lo Studio Lavarello ha concluso la mattinata spiegando il progetto per Euroflora 2022.

«L’acqua sarà l’elemento dominante – spiega Lavarello – così come l’aumento di nuovi percorsi che aiuteranno i visitatori ad avere un rapporto più facile con gli spazi espositivi. I percorsi saranno caratterizzati da elementi ovali e circolari, in linea con la sinuosità del parco, e alcune aree rimarranno “scoperte” dal punto di vista espositivo, per consentire al parco stesso di mostrare la propria identità.».

Nel pomeriggio la visita ai Parchi e ai Musei di Nervi che accoglieranno la manifestazione dal 23 Aprile all’8 Maggio 2022 http://euroflora.genova.it

Progetto Euroflora 2022